Tendenze interior 2023: tornano nero e toni scuri

Con il nuovo anno l'arredamento torna ai colori dark

Back to black: con il 2023 gli arredi e i complementi si riappropriano dei toni più scuri, come il nero, il grigio antracite, il testa di moro e il blu notte. Scopri come sceglierli e abbinarli.

È stato l’effetto del nuovo Mercoledì di Tim Burton? Oppure il ritorno della moda punk rock sulle passerelle? Non lo sappiamo, ma una cosa è chiara: il nero e i suoi colleghi scuri sono tornati e sono qui per restare.

Nel 2023 le architetture degli interni saranno ricche e dal carattere distintivo. Arredi, decorazioni e luci (per lo più soffuse) ricreeranno atmosfere suggestive e misteriose ispirate allo stile gotico, ai film noir e alle decorazioni geometriche e preziose dell’Art Déco.

Una delle ricerche più in crescita di Pinterest racchiude alla perfezione questo movimento verso i toni scuri: cercando “Dark Academia” troviamo un mood retrò avvolto in un alone di mistero, dove le decorazioni giocano un ruolo centrale. Enormi librerie con dettagli in legno, telefoni d’epoca, giradischi e poltrone in velluto: i dettagli creano l’aspettativa della presenza di un passaggio segreto o dell’incontro con un detective privato d’altri tempi, con un borsalino calato sugli occhi.

La palette colori è ovviamente dominata dal nero, al quale vengono abbinate tinte come il verde mirto, il bordeaux, l’antracite, i toni più scuri del legno e – perché no – qualche tocco d’oro.

La parola d’ordine è drama.

Le “regole” per utilizzare il nero

A meno che l’intento non sia un look Total Black, quando si sceglie il nero per l’arredamento è bene non strafare. Il non-colore più scuro è una soluzione ideale per dare profondità ad ambienti troppo chiari o per creare armonia in stanze dove la palette è molto variegata e necessita di un fil rouge.

In questi casi il consiglio è di utilizzare il nero come accento. Può trattarsi di un coffee table, della struttura di una lampada o del dettaglio di una serie di decorazioni a muro. Piccoli tocchi da posizionare con cura per creare un insieme equilibrato.

Quando il nero è invece il colore dominante, è bene scegliere arredi ricchi di dettagli, come modanature, intagli o intrecci: questo eviterà un effetto “piatto” in tutta la stanza, grazie a un abile gioco di volumi, luci e ombre. In alternativa è possibile optare per accenti di colore o finiture metalliche: il bianco creerà un look moderno, i toni accesi dell’arancione o del magenta daranno un tocco pop, mentre oro e argento ricreeranno un’atmosfera in stile Hollywood Glam.

Lasciati ispirare da tante altre atmosfere firmate Bizzotto e scopri come inserire il nero e tutti i toni scuri anche nella tua casa.

In copertina: salotto in stile industrial, arredato con divano Piper antracite, sedie Kepler, tavolini Lancaster, tavolo allungabile Seyfert.

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ancora nessun commento.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Resta connesso con le novità dal mondo Bizzotto!

Privacy Policy

Copyrights © 2021 Bizzotto | All Rights Reserved | Privacy Policy

Precedente
Che stile scegliere per il Natale 2022?
Tendenze interior 2023: tornano nero e toni scuri